Guido Malara fotografo

Dallol - la miniera fantasma

Dallol è una località dell Etiopia posta al margine del grande Piano del sale nella Dancalia settentrionale.
All'interno del cratere del vulcano Dallol sono presenti delle sorgenti geyseriane (80-100 °C) che emettono soluzioni di sali, in particolare cloruri di potassio, sodio e magnesio che formano vaste incrostazioni.
Durante il periodo coloniale, questi depositi vennero sfruttati dalla Compagnia Mineraria dell'Africa orientale (Comina) del Gruppo Montecatini, che forniva cloruro di potassio, che veniva avviato al piccolo porto di Mersa Fatima sul Mar Rosso.
Lo sfruttamento è continuato a fasi alterne fino agli anni '50 ed è ormai cessato da molto tempo.